Blog: http://Gogeta.ilcannocchiale.it

GIORNALE DI VICENZA(19/07/06 sez. Cronaca)

GIORNALE DI VICENZA

19 Luglio, 2006                                                    

Grave attentato alla casa di Francesco Rutelli: vivo per miracolo.
Andrea Randi ha tentato di uccidere oggi pomeriggio "er piacione".

 

Vicenza - Questa notte è avvenuta una forte esplosione con sviluppo di fiamme all’interno della villa di Francesco Rutelli. Dalle indagini preliminari condotte sul luogo si ritiene che il motivo scatenante della detonazione sia stata una bomba al tritolo posizionata nel salotto dell’abitazione, nei pressi dell’enorme ritratto a muro di Stalin, dall’indagato Andrea Randi, appartenente ad un gruppo di estrema destra. Il Randi ha fornito una schiacciante prova della sua colpevolezza: sul foglio nel quale ha rivendicato l’attentato a nome del Partito Fascista si sono trovate tracce di succhi gastrici (probabilmente provenienti da rutti) esaminati dalla sezione scientifica della polizia. L’indagato ha più volte tentato di scagionarsi dalle accuse affermando che se avesse voluto attentare alla vita di Francesco Rutelli, gli sarebbe bastato coprire il quadro di Stalin con una bandiera nera fascista per procurargli un infarto. Andrea Randi, già noto alle forze dell’ordine per atti di vandalismo alle sedi di Dc, Ulivo e Rifondazione Comunista, è al momento sotto tutela cautelare ed è in attesa di avere la conferma dell’arresto. Rutelli, dopo aver ripreso coscienza dal grave episodio della sera precedente (la perdita della gigantografia di Stalin), ha annunciato: “In seguito a questo increscioso episodio, garantisco l’istituzione di una nuova imposta a danno di coloro che seguono le trasmissioni alquanto faziose di Emilio Fede e Bruno Vespa e che hanno votato per Forza Italia, fine di scoraggiare simili gravi gesti”. Nella mattinata è giunto a far visita a Rutelli il suo fidato amico Mortadella Prodi, il quale è scoppiato in un pianto disperato dopo aver saputo del grave gesto. Andrea Randi ha dichiarato agli inquirenti: viva il fascismo, viva la dittatura, viva Mussolini, BOIA CHI MOLLA! (Notizia by ANSA PRESS –M.R.)

Pubblicato il 20/7/2006 alle 13.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web